Privacy su Facebook: come gestire la tua visibilità sul social network

Privacy su Facebook: come gestire la tua visibilità sul social network

Nelle ultime settimane Facebook ha cambiato importanti impostazioni sulla privacy. Rivediamo come proteggere i tuoi dati e limitare la visibilità del contenuto del tuo profilo.

In meno di 10 giorni, Facebook prima ha rimosso la possibilità di nascondere il proprio profilo dalle ricerche, rendendo di fatto il tuo nome utente, foto di profilo e immagini delle cover visibili a tutti, e poi ha modificato la normativa sui minorenni, permettendogli di postare messaggi pubblici.

Se sommati alle novità introdotte dal Graph Search e dagli hashtag, questi cambiamenti sono diventati delle potenziali minacce per la nostra privacy.

In questo articolo, ti spieghiamo come orientarti nelle impostazioni della privacy del tuo account e cosa modificare per proteggere le tue informazioni. Ecco gli argomenti trattati:

Limita la visibilità dei post

Ogni messaggio, immagine, video, commento, like, domanda o qualsiasi attività che compi su Facebook ha un “grado di visibilità”. Ad esempio, quando scrivi un aggiornamento di stato, questo può essere visibile ai tuoi amici, agli amici dei tuoi amici o, in principio, se non cambi le impostazioni, a tutti gli utenti di internet.

La visibilità presente, passata e futura dei tuoi post può essere modificata accedendo alla pagina del social network da dove gestire la tua privacy. Per accedere a questa sezione di Facebook, clicca sulla rotellina dell’ingranaggio in alto a destra e poi su Impostazioni della privacy.

Chi può vedere i post futuri

Nella parte superiore di questa schermata puoi gestire chi può vedere i post futuri e impostare la visibilità di default di quello che pubblichi. Qui decidi quanto saranno pubblici i tuoi aggiornanenti di stato futuri, ovvero a chi saranno visibili. Per modificare questo parametro, premi su Modifica sulla destra dello schermo, accanto alla voce Chi può vedere i miei post futuri?:

E poi scegli dal menu a tendina chi potrà vedere i tuoi post futuri, se solo tu, i tuoi contatti, se renderli pubblici.

Ti consigliamo di impostare questa opzione di privacy su Amici: questo ti eviterà di rendere pubblici dei post per errore. Qualora tu voglia poi rendere visibili a tutti un aggiornamento di stato o una foto, potrai farlo modificando manualmente quando stai pubblicando il post, usando lo stesso menu a tendina nella home page o sul tuo profilo.

Limita la visibilità dei post passati

Facebook ti permette anche di restringere ai tuoi amici la visibilità dei tuoi aggiornamenti di stato, foto, video e altre cose pubblicate nel passato in un solo click. Quest’opzione è molto comoda se ti rendi conto che molti dei tuoi post passati sono visibili a tutti e vorresti limitarne l’accesso in blocco.

Per farlo clicca su Limita i post passati accanto alla terza voce nella pagina, quella dove vedi scritto Vuoi limitare il pubblico del post che hai condiviso con gli amici degli amici o con il pubblico?:

Nel menu che si apre basta cliccare sul pulsante Solo vecchi post per restringere la visibilità dei post pubblicati sul tuo profilo.

Nella finestra che si apre clicca su Conferma per applicare il cambio.

Per essere sicuro che i post passati siano stati effettivamente limitati agli sconosciuti e che non sia sfuggito qualcosa, puoi metterti nei panni di un utente qualsiasi che accedere al tuo profilo. Per farlo clicca su Maggiori informazioni su come modificare i vecchi post.

Si aprirà una nuova pagina, e se scorri in fondo troverai un riquadro giallo. Clicca sul link View As… per vedere come appare il tuo profilo a uno sconosciuto.

Ancora qualcosa da nascondere che è sfuggito al filtro? Per rimuoverlo basta cliccare sulla data del post.

Nella finestra che si apre clicca sull’icona della matita in alto a destra e poi su Elimina.

Dopodiché dovrai solo confermare la tua azione premendo su Elimina, nuovamente.

Controlla i singoli post

Limitare la visibilità di alcuni post sulla tua Timeline non significa che questi non siano comunque visibili attraverso il Graph Search, sul news feed o dagli amici che visitano il tuo profilo:

D’altronde è lo stesso Facebook a ricordartelo:

Se vuoi essere sicuro che nessuno possa accedere a degli aggiornamenti di stato, like o foto, non ti resta che editare manualmente le impostazioni del singolo post, cancellandolo, facendo unlike o restringendone la visibilità a seconda del tipo di evento.

Dal menu Impostazioni sulla privacy e strumenti, alla seconda voce (Controlla tutti i post in cui sei taggato) clicca sulla destra su Usa il registro attività.

Da qui puoi visualizzare tutta la tua attività su Facebook, dal giorno in cui ti sei iscritto fino ad oggi. Accanto ad ogni evento trovi l’icona della matita.

Per editarlo, hai due opzioni in funzione del tipo di evento. Se è un post pubblicato da te potrai modificarne la visibilità cliccando sull’icona rappresentante delle sagome o un mondo e, ad esempio, scegliere di nasconderlo ancha ai tuoi amici selezionando l’opzione Solo io.

Per altri tipi di eventi, invece, vedrai solo una matita, basta cliccarci sopra e scegliere l’azione da eseguire:

Come ti renderai conto ben presto, alcuni eventi non si possono nascondere ad occhi indiscreti. Puoi, sì, rimuoverli dalla tua timeline ma appariranno comunque in altri loghi di Facebook. In alcuni casi, l’unica opzione è annullare l’evento, come fare Unfriend a un amico e Unlike a una pagina.

Chi può contattarti

Su Facebook puoi restringere le cerchie di persone che possono scriverti o inviarti richieste di amicizia. Se sei una vittima del cyberstalking, questo è un primo passo da seguire.

Per modificare queste impostazioni torna alla pagina Impostazioni sulla privacy e strumenti. Accanto alla voce Chi può contattarmi?, troverai altre due domande.

Per restringere o allargare la cerchia di persone che può inviarti richieste di amicizia, clicca su Modifica accanto a Chi può inviarti richieste di amicizia? e poi scegli una voce dal menu a tendina. Come vedrai, le opzioni si limitano a due: tutti o solo gli amici di amici.

La seconda voce, Quali messaggi vuoi filtrare nella posta in arrivo?, ti permette di applicare una sorta di filtro antispam per la posta di Facebook. Cliccando su Modifica sulla destra potrai scegliere tra due opzioni: Filtri di base e Filtri restrittivi.

In teoria, su Facebook esistono già delle sorte di filtri di base antispam che smistano la posta di utenti che non conosci o di alcune pagine nella cartella Altri. Scegliendo Fitlri più restrittivi è motlo probabile che messaggi di persone che potresti conoscere vengano dirottati verso la suddetta directory. Quindi, pensaci bene prima di attivarlo!

Quanto sei visibile

Dicevamo, Facebook ha rimosso la possibilità di nascondere il tuo profilo ad altri utenti sul social network. Ma non tutto è perduto, perché puoi ancora limitare, in parte, la tua visibilità. Puoi modificare queste impostazioni nella stessa pagina Impostazioni sulla privacy e strumenti alla voce Chi può cercarmi?

Attraverso la prima opzione puoi scegliere chi può trovarti inserendo il tuo numero di telefono o indirizzo email nel motore di ricerca di Facebook. Se premi su Modifica sulla destra puoi renderti visibile a tutti, solo agli amici o anche agli amici degli amici.

La seconda e ultima opzione della pagina, invece, ti permette di scegliere se rendere il tuo profilo visibile su altri motori di ricerca, come Google o Bing. Se premi su Modifica, basta deselezionare l’opzione in basso e confermare l’azione per rendere invisibile il tuo profilo al di fuori di Google.

Tieni presente che deselezionando questa opzione la tua invisibilità ai motori di ricerca esterni non sarà immediata, ed è possible che ci metteranno del tempo a rimuovere il tuo profilo.

Se hai seguito passo passo ogni consiglio di questo articolo, dovresti poter star tranquillo con la tua privacy su Facebook.

Ma se non dovessi essere ancora soddisfatto, puoi leggere anche Facebook Graph Search: 5 consigli per proteggere la privacy.

    • Link copiato!
    Visualizzazione commenti in corso...